Juventus, caso Kean, Sterling attacca Bonucci: “Colpa sua? Non resta che ridere”.

Sterling Bonucci Kean
Raheem Sterling contro il difensore bianconero.

Juventus, Raheem Sterling attacca Leonardo Bonucci per il caso di razzismo che ha visto Kean come protagonista. 

Sul proprio profilo Instagram, in una storia, l’attaccante inglese, taggando il difensore bianconero ha scritto: “La colpa è 50-50. Non ci resta che ridere” accompagnando il testo con delle risate e degli applausi ironici.

Durante la partita di ieri contro il Cagliari, Moise Kean è finito vittima di ululati razzisti e cori da parte dei tifosi avversari. In seguito al suo goal ha esultato allargando le braccia in direzione della curva per poi essere richiamato dai suoi compagni.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sulle news di sport > > CLICCA QUI

A fine gara, Leonardo Bonucci ha dichiarato che la responsabilità di tali azioni era da dividere equamente in un 50-50, perchè l’attaccante non avrebbe dovuto provocare ulteriormente i sostenitori rivali.

Dopo tali affermazioni anche la stampa estera ha espresso la propria incredulità, ritenendo le affermazioni fuori luogo e non d’aiuto nei confronti del diciannovenne.

Kean ha postato una foto su Instagram ricevendo il supporto da parte di numerosi colleghi come Kessiè e Koulibaly ed in seguito anche proprio da Sterling, vittima dello stesso spiacevole episodio durante la gara contro il Montenegro con la Nazionale Inglese.

Un attacco diretto a Bonucci che potrebbe presto replicare dando maggiori spiegazioni sulle parole dette a fine gara che, con molta probabilità, potrebbero essere state fraintese dall’opinione pubblica.

LEGGI ANCHE: Juventus, la difesa di Chiellini: “Kean non ha fatto nulla. E’ un patrimonio del nostro calcio”.