Caso Sala, l’a.d. del Cardiff accusa l’agente McKay di minacce.

Emiliano Sala McKay Cardiff
Emiliano Sala, ancora ombre sulla sua morte.

Caso Sala, nuovi retroscena con protagonista l’agente McKay. 

L’amministratore delegato del Cardiff, Ken Choo, secondo quanto riportato dal Sun, avrebbe dichiarato alla polizia di essere stato minacciato dall’agente Willie McKay in un incontro faccia a faccia. Choo, è risultato così scosso dal presunto incidente che ha immediatamente richiesto aiuto alle forze dell’ordine.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sulle news di sport > > CLICCA QUI

McKay, procuratore dell’attaccante argentino scomparso, dal momento della tragedia avrebbe iniziato ad effettuare delle telefonate minacciose ai funzionari di Cardiff. I capi della polizia britannici hanno confermato che l’agente è sotto inchiesta per un presunto reato di ordine pubblico, ma che non è stato eseguito alcun arresto.

Ancora scomparso intanto il corpo del pilota David Ibbotson, che volava insieme ad Emiliano Sala sul Piper Malibu che gli ha tolto la vita lo scorso 21 gennaio schiantandosi nel Canale della Manica.

LEGGI ANCHE: Emiliano Sala, a due mesi dall’incidente parla la madre Mercedes Taffarel: “Chiedo giustizia”.