Fenomeno Quagliarella. Terzo miglior marcatore dei 5 maggiori campionati Uefa.

Quagliarella
Fabio Quagliarella brilla con dei numeri da capogiro.

Fabio Quagliarella sta vivendo una seconda giovinezza. 

Ventuno goal in 29 presenze. Con questo biglietto da visita l’attaccante campano, arrivato alla soglia dei 36 anni, si presenta in questa stagione a tutto il calcio europeo.

Con la rete realizzata ai danni del Sassuolo, il centravanti di Castellammare di Stabia è diventato il terzo miglior marcatore nei 5 maggiori campionati Uefa.

Dati impressionanti per Quagliarella, che in questo campionato ha messo a segno quasi la metà dei goal della Sampdoria e ha ritrovato la convocazione con la Nazionale italiana.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sulle news di sport > > CLICCA QUI

Il capocannoniere della Serie A, non si è accontentato né di aver raggiunto il record di 11 partite consecutive in goal, al pari di un mostro sacro come Batistuta né di essere davanti al cinque volte Pallone d’Oro, Cristiano Ronaldo al suo primo anno in Italia, ora infatti ha puntato all’Europa intera.

Davanti al classe ’83, due talenti puri: uno è Kylian Mbappè, un predestinato. A soli vent’anni il Campione del Mondo in carica ha realizzato con il PSG 26 reti in campionato, l’altro è Lionel Messi, un fuoriclasse. L’argentino con la tripletta nell’ultima partita disputata ne La Liga ha raggiunto quota 29 goal, scavalcando proprio il francese.

Numeri da capogiro se si pensa che l’orgoglio azzurro ha alle sue spalle, oltre al già citato CR7, altri mostri sacri come Luis Suarez, Robert Lewandowski e Sergio Aguero. Tutto merito della sua media goal impressionante: 1 goal ogni 111 minuti in campo.

Restano ancora 10 giornate di campionato e Messi e Mbappè sono avvisati. Per l’eterno Fabio Quagliarella il bello deve ancora incominciare: scalare la classifica, per superare gli avversari, è diventato il suo obiettivo.

Di Claudio Mancini.

LEGGI ANCHE: Serie A, la classifica dei bomber italiani: Quagliarella appare imprendibile