Home Formula 1 Formula 1, test Barcellona: tempi e classifica Day-1. Vola Vettel

Formula 1, test Barcellona: tempi e classifica Day-1. Vola Vettel

CONDIVIDI

Vettel Ferrari F1 Formula 1 Test Barcellona Ferrari

Formula 1 2019, risultati dei primo giorno di test a Barcellona. Vola Vettel.

E’ Sebastian Vettel il leader della prima giornata di test di Formula 1 2019. Il pilota tedesco, autore di 169 sul circuito di Barcellona, ha concluso con il miglior tempo di 1’18″161.

Il quattro volte campione del mondo è stato protagonista di un testacoda senza conseguenze al mattino. La sua Ferrari SF90 ha mostrato una grande affidabilità oggi. Infatti Seb è riuscito a percorrere oltre due gran premi, considerando che le gare a Montmelò durano 66 giri. Un ottimo segnale per la scuderia di Maranello, che domani proseguirà il lavoro con Charles Leclerc.

A sorpresa il secondo e il terzo posto sono andati a Carlos Sainz (McLaren Renault) e Romain Grosjan (Haas Ferrari), ma è evidente che quello non è il loro reale valore e che altri team non abbiano espresso il proprio potenziale massimo. Sicuramente incoraggiano i 119 giri che è riuscito a percorrere lo spagnolo con una monoposto che più volte ha avuto problemi di affidabilità. Vedremo se nel 2019 ci sarà la tanto attesa crescita della squadra di Woking.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sulle news di sport >> CLICCA QUI

Quarto tempo per Max Verstappen, anche lui alla ricerca di affidabilità dalla sua Red Bull. Il talento olandese era curioso di testare il nuovo propulsore Honda, che oggi non ha dato noie. Ben 128 giri per il figlio d’arte, il migliore in 1’19″426. La scuderia di Milton Keynes è abbastanza soddisfatta di questo Day-1 e domani schiererà il nuovo arrivato Pierre Gasly, che ha già provato il motore giapponese nella scorsa stagione alla guida della Toro Rosso. Ma adesso è un’altra storia.

Kimi Raikkonen ha concluso la giornata con un incoraggiante quinto tempo. Il pilota del team Alfa Romeo Racing ha fatto un fuori pista in mattinata e nel finale di sessione ha avuto un altro problema, però è riuscito ad effettuare 114 tornate complessive. Molto lavoro per l’esperto driver finlandese, che nonostante i 39 anni non ne vuole sapere di smettere di correre in Formula 1.

Si è nascosta la Mercedes, che al mattino ha schierato Valtteri Bottas (ottavo) e al pomeriggio Lewis Hamilton (nono). Il team non si è concentrato sul far registrare il miglior giro singolo veloce. Il focus è stato sul ritmo gara e sul testare al meglio tutte le novità della monoposto 2019. Il distacco di oggi non deve illudere, le Frecce d’Argento non sono assolutamente in difficoltà. Completano la top 10 le Renault di Nico Hulkenberg e Daniel Ricciardo. Assente la Williams, perché la monoposto non è ancora pronta e dovrebbe scendere in pista solamente mercoledì.

1 Vettel (Ferrari), 1’18”161 (169 giri)
2 Sainz (McLaren), 1’18”558 (119)
3 Grosjean (Haas), 1’19”159 (65)
4 Verstappen (Red Bull), 1’19”426 (128)
5 Raikkonen (Alfa Romeo), 1’19”462 (114)
6 Kvyat (Toro Rosso), 1’19”464 (77)
7 Perez (Racing Point), 1’19”944 (30)
8 Bottas (Mercedes), 1’20”127s (69)
9 Hamilton (Mercedes, 1’20”135 (81)
10 Hulkenberg (Renault), 1’20”980 (65)
11 Ricciardo (Renault), 1’20”983 (44)