Hamsik saluta: “Napoli ce l’ho tatuata sulla pelle. Vi amo e amerò sempre”

View this post on Instagram

Napoli nel cuore 💙 Per prima cosa mi devo scusare con voi tifosi azzurri: volevo, speravo, sognavo di salutarvi con un grande giro di campo abbracciato dal vostro applauso. Mi avete sempre sostenuto e amato incondizionatamente nei momenti belli o difficili: di questo ve ne sarò sempre grato. “Napoli” ce l'ho tatuato sulla pelle: così come la prima vittoria in Coppa Italia dopo 25 anni. Impossibile dimenticare quella festa 💙 impossibile dimenticare il momento in cui ho battuto il record di presenze di Bruscolotti o quando ho superato il record di gol in maglia azzurra del DIO del calcio Diego Armando Maradona. Questo mi rende estremamente orgoglioso. Qui a Napoli sono nati i miei 3 figli, napoletani a tutti gli effetti ☺ Desidero ringraziare tutti: il Presidente che mi ha dato la possibilità di rimanere qui per 12 anni e che ha accettato la mia volontà di provare una nuova esperienza; tutti gli allenatori che mi hanno allenato, ai quali devo la mia crescita come calciatore e come uomo; tutto lo staff medico, tecnico e la Società Sportiva Calcio Napoli tutta; i miei amici, dei quali sentirò la mancanza, ma che so non mi abbandoneranno mai perché sono parte della mia famiglia. Appena sarà possibile spero mi concederete un ultimo giro di campo al San Paolo, per dedicarvi e ricevere il saluto che meritiamo. Vi amo e amerò questa città per sempre. GRAZIE DI CUORE a tutti 💙 e un grandissimo in bocca al lupo ai miei compagni per il resto della stagione: spero riuscirete a vincere l’Europa League! #sempreforzanapoli💙

A post shared by Marek Hamšík (@marek_hamsik_17_official) on

Hamsik Cina

Lo slovacco è ufficialmente un nuovo giocatore del Dalian. Lascia il club azzurro dopo 12 anni e tre trofei vinti

Stavolta è tutto vero, Marek Hamsik non è più un giocatore del Napoli. L’ormai ex capitano è in partenza per la Cina, dove lo attende l’avventura nella Super League con la maglia del Dalian.

Si conclude così, una lunga storia d’amore durata quasi 12 stagioni. Con la maglia partenopea ha collezionato 520 presenze e ben 121 reti, come mai nessuno aveva fatto prima. Nemmeno il più grande di tutti, Diego Armando Maradona ha collezionato numeri del genere, a testimonianza di come Hamsik sia una parte indelebile della storia azzurra.

Nel corso della sua esperienza all’ombra del Vesuvio, ha avuto modo di togliersi diverse soddisfazioni, come le vittorie in Coppa Italia del 2012 e del 2014 e della Supercoppa Italiana sempre nel medesimo anno.

Oltre a tornare ad alzare trofei, il Napoli di Hamsik si affermato nuovamente oltre i confini nazionali, partecipando spesso e volentieri alla Champions League.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sulle news di sport > > CLICCA QUI 

Il saluto di Hamsik su Instagram

Adesso però è il tempo dei saluti e la prassi odierna prevede un post sui social network. Hamsik non è stato da meno, è su Instagram ha dedicato un pensiero alla “sua” città.

Una lettera a cuore aperto, in cui lo slovacco ha ribadito il suo attaccamento alla realtà campana con una frase piuttosto emblematica:“Napoli ce l’ho tatuata sulla pelle”.

L’ormai ex capitano, ha promesso anche che presto tornerà allo stadio San Paolo, per tributare un degno e sentito saluto ai tifosi, che lo hanno sostenuto per più di un decennio.

LEGGI ANCHE Napoli, ufficiale: Hamsik è un nuovo giocatore del Dalian. De Laurentiis: “Per Marek porte sempre aperte”