Home Calcio Serie B: Venezia e Lecce impattano 1-1. Botta e risposta in 60...

Serie B: Venezia e Lecce impattano 1-1. Botta e risposta in 60 secondi

CONDIVIDI
Il mitico stadio del Venezia
Il mitico stadio del Venezia

Due corazzate di scena stasera sull’isola di Sant’Elena nella splendida ed unica cornice della Laguna di Venezia. Il Lecce punta dritto alla Serie A, sempre con le gambe ben salde a terra visto che è pure sempre una neo promossa in cadetteria. Lagunari arancioneroverdi che hanno i playoff come obiettivo.

Primo tempo vivace ma avaro di occasioni nitide. Ripresa scoppiettante con il Venezia che sblocca la sfida al 50esimo con l’ex Trapani e Frosinone, il saettante Nicola Citro.

Neanche 60 secondi dopo i salentini allenati da Fabio Liverani acciuffano il pareggio con il solito intrepido Simone Palombi, ex Ternana e Salernitana. Palombi, scuola Lazio, è l’arma in più dei giallorossi ed una fame calcistica simile a quella del romanista Zaniolo. 1-1 e palla al centro allo stadio Penzo, costruito nel 1913!

Nella parte finale della gara, entra sul terreno di gioco l’ex romanista Tumminello al posto dell’ex Entella La Mantia.

Il Venezia di Walter Zenga soffre la pressione dei leccesi e la forza d’urto in avanti. Complice anche l’assenza per squalifica del capitano Domizzi, ex Ascoli, Udinese e Napoli.

Il capitano è Bentivoglio, nato a Torino il nefasto giorno dell’Heysel.

In cabina di regia per i salentini il greco ex Cagliari e Forest Panagiotis Tachtsidis, abile passatore mancino arrivato nel mercato di gennaio e decisivo nella vittoria di Salerno.

Non accade più nulla di significativo e al fischio finale sono entrambi delusi. Zenga e Liverani però, sono pronti a rifarsi già dal prossimo turno. Il Lecce è quinto mentre il Venezia è dodicesimo, ma c’è tempo, la classifica è ancora cortissima!

LEGGI ANCHE: Serie B, Lecce-Ascoli sospesa dopo soli 30 secondi! Rinviata. VIDEO