Home Calcio Juventus, Allegri: “Con la Lazio prestazione opaca, colpa mia. Ci siamo ripresi”

Juventus, Allegri: “Con la Lazio prestazione opaca, colpa mia. Ci siamo ripresi”

CONDIVIDI
Allegri
Allegri commenta la presentazione altalenante della Juventus

Massimiliano Allegri commenta la gara con la Lazio, la Juventus vince anche se no in serata di grazia.

Una Juventus non brillantissima all’Olimpico riesce a vincere contro la Lazio che, malgrado i pronostici sfavorevoli, ha fatto la partita dell’anno dando filo da torcere ai bianconeri. Cancelo e Ronaldo la risolvono, un rigore nel finale ribalta la gara. Il tecnico della Juve, però, dovrà lavorare sulle disattenzioni emerse stasera. Comunque la capolista è riuscita, seppur in extremis, ad allungare sul Napoli. Le parole di Massimiliano Allegri a Sky:

Questa vittoria non l’aspettavi?

“Dopo il 60esimo c’è stato disordine, poi ci siamo ripresi. Primo tempo molto male, stasera la colpa è dei magazzinieri che hanno dato maglie diverse, non riuscivano a riconoscersi (ride). Era un disastro passarsi la palla, abbiamo rischiato su Immobile. Poi siamo stati più ordinati nella seconda frazione, ma la Lazio è fisica non è mai facile vincere qui. Almeno io ricordo sempre grandi partite contro di loro”

Da dove nasce un primo tempo così opaco?

“La responsabilità è mia. Ho provato Emre davanti alla difesa, ma non ha ancora i tempi e l’ho messo in difficoltà. Secondo tempo ci ho messo Betancur e Can ha giocato meglio, siamo riusciti ad ordinarci bene, in corso d’opera”

Se vuoi rimanere aggiornato sulle principali notizie sportive –> CLICCA QUI

Partite del genere si vincono grazie anche agli innesti dalla panchina?

“Le riserve sono importanti come quelli che iniziano la gara, chi entra può spaccare la partita. Giochiamo tante partite e servono ricambi adeguati a seconda delle esigenze tattiche che si vengono a creare. Gli innesti di Cancelo e Bernardeschi ci hanno premiato”

Cosa ti ha sorpreso della Lazio?

“Secondo me bisognava allungarli di più. Agire meglio nella pressione, loro sono stati molto bravi, noi meno bene nei passaggi. A metà campo Emre aveva difficoltà e non avevamo abbastanza ampiezza a sinistra, poi ci siamo ordinati è finita bene. Se però lasci troppo spazio a squadre così aggressive, è normale che la paghi”

Vi sono mancate un po’ le energie mentali, sentivate la pressione del risultato di ieri?

“Sapevamo che vincere oggi sarebbe stato importante per il risultato Napoli. I ragazzi sono stati bravi perché hanno capito che da partite del genere si può fare il salto di qualità per arrivare dove si vuole, modificheremo qualche errore, ma ci siamo ripresi nel modo giusto”

Come mai gli attaccanti hanno chiesto poco la profondità?

“Bisognava allungare e non l’hanno fatto, il primo tempo in generale è stato brutto. Non colpevolizzerei solo gli attaccanti, è mancato qualcosa proprio in fase d’impostazione”

Complimenti a Szczesny per la prestazione…

“Sta facendo bene, che era un grande portiere lo sapevamo già dall’anno scorso. Sta migliorando sempre più nella personalità e nell’attenzione dei 90 minuti. Imprescindibile”

Come sta Bonucci? La situazione con Pjanic e Mandzukic?

“Stanno rientrando un po’ alla volta, vediamo passo dopo passo. Non sto messo male, basta regolarsi di volta in volta. A seconda della situazione in infermeria, si cambia schema. Non è un problema. Leonardo ha preso una botta ed è da valutare nei prossimi giorni”

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore