Home Calcio Quagliarella in gol da nove partite: eguagliato Trezeguet. Ora c’è Batistuta nel...

Quagliarella in gol da nove partite: eguagliato Trezeguet. Ora c’è Batistuta nel mirino

CONDIVIDI
Quagliarella eguagliare Trezeguet e mette Batistuta nel mirino
Quagliarella, Sampdoria

Fabio Quagliarella ha segnato per la nona partita di fila. L’attaccante della Sampdoria eguaglia Trezeguet, Batistuta lontano solo due lunghezze.

A quasi 36 anni, Fabio Quagliarella è ancora protagonista nella nostra Serie A. Con la Sampdoria, e grazie a Marco Giampaolo, ha ritrovato una seconda giovinezza. In questo inizio di stagione ha segnato dodici gol in diciotto partite: numeri incredibili per lui, uno degli ultimi grandi bomber rimasti nel nostro calcio. Con la rete segnata oggi su calcio di rigore contro la Juventus, l’ex Napoli e Torino ha eguagliato Trezeguet con nove gol di fila in nove partite. E adesso l’attaccante ha messo nel mirino il record.

>> Se vuoi rimanere aggiornato sulle news di sport > > CLICCA QUI

Il detentore è Gabriel Omar Batistuta con undici partite di fila. Quagliarella è quindi distante dall’argentino soltanto due partite. Al rientro, la Sampdoria affronterà la Fiorentina all’Artemio Franchi e poi l’Udinese al Luigi Ferraris. In queste due partite, il capitano blucerchiato cercherà di eguagliare l’ex centravanti della Roma ed entrare così di diritto nella storia del nostro campionato. Sicuramente non sarà facile, soprattutto a Firenze, ma Quagliarella ci ha abituato a grandi numeri e a grandi imprese.

Per lui è una stagione davvero incredibile. A parte i gol segnati, il calciatore nativo di Castellammare di Stabia è estremamente coinvolto nel sistema di gioco di Giampaolo. Non è solo un uomo d’area: lavora per la squadra, arretra per aiutare i compagni e fa quasi da regista offensivo. A 35 anni (36 il 31 gennaio prossimo) sta mettendo in mostra una condizione fisica straordinaria. Questo gli ha permesso di guadagnarsi il rinnovo fino al 2020, inevitabile. Si è legato a vita alla Sampdoria e con i blucerchiati chiuderà la carriera. Forse, perché se c’è una cosa di Fabio che abbiamo capito e apprezzato in questi anni è la sua imprevedibilità. Come i suoi gol.

LEGGI ANCHE – Juventus-Sampdoria, Allegri: “Valeri ha arbitrato bene. Var? Giusto usarlo quando lo ritengono opportuno”