Home Calcio ESCLUSIVO/ Paolillo:”La Juve è la più forte. Il FFP favorisce le Big....

ESCLUSIVO/ Paolillo:”La Juve è la più forte. Il FFP favorisce le Big. Il City rischia l’esclusione dalla Champions League”

CONDIVIDI
Ernesto Paolillo ex Amministratore delegato Inter
Ernesto Paolillo ex Amministratore delegato Inter

Il derby d’Italia Juventus-Inter ma sopratutto il Fair Play Finanziario del quale è stato tra i fondatori. Ernesto Paolillo, dal 2006 al 2012 AD dell’Inter, sotto la presidenza di Massimo Moratti, attualmente partner di BE Consulting, società di consulenza sportiva, ha parlato in ESCLUSIVA alla redazione di Sportnews.eu, ecco l’intervista.

Juventus-Inter cosa significa per lei?

E’ la sfida più importante, non a caso lo chiamano derby d’Italia perché è tra due squadre  che sono state sempre rivali e competitive per mille ragioni quindi la vittoria o la sconfitta ha più importanza di qualsiasi altra partita

Juventus favorita?

Assolutamente sì perché è la squadra più forte, con più campioni.

Nel 98′ ci fu il famoso episodio Iuliano-Ronaldo. Qual è la sua idea?

“Inutile girarci introno. Brucia non solo perché l’Inter perse la partita ma anche lo scudetto, che avrebbe largamente meritato. Invece quella valutazione dell’arbitro, diciamo sbagliata, fu determinante. Con la VAR oggi verrebbe assegnato.

Lei ha sempre elogiato Icardi. E’ lui che deve aiutare l’Inter a crescere o il contrario? Può diventare un fuoriclasse come Ronaldo?

“Sì, può diventare un fuoriclasse come Ronaldo al punto tale che si possa stufare di aspettare l’Inter e quindi andare in altri club. Comunque CR7 ha avuto fortuna di giocare sempre in società ben strutturate, compresa questa Juventus. Icardi è arrivato in una nuova fase dell’Inter, sta dando tantissimo ma per arrivare al livello di Ronaldo ha bisogno di una squadra più forte”.

Lei è stato con Michel Platini tra i fondatori del Fair Play Finanziario. Secondo lei sta funzionando? o ci sono i club potenti che riescono a salvarsi malgrado non lo rispettino?

“La severità nell’applicazione non è pari alla severità delle sanzioni stesse. In sostanza, le sanzioni esistono però tra il minimo e il massimo c’è troppo spazio, mentre il Fair Play Finanziario avrebbe bisogno di maggiore omogeneità nell’applicazione delle sanzioni”.

Crede che i club più potenti sono più tutelati malgrado non lo rispettino?

“Allo stato attuale purtroppo sì”

Il Milan attende il verdetto della Uefa. Cosa prevede?

“Una sanzione”

In base ad un’inchiesta di Football Leaks su questo tema, il Manchester City rischierebbe l’esclusione dalla Champions League. Cosa ne pensa?

“Stando alle regole direi proprio di sì”.

Di Quintiliano Giampietro

 

LEGGI ANCHE – ESCLUSIVO/ Birindelli: “Juve-Inter? Nel 98′ nessun furto. L’Inter del Triplete ebbe favori arbitrali”