Monza, Colombo conferma: “Il 95% a Berlusconi”. E in panchina c’è Brocchi

Dalle parole ai fatti. Le indiscrezioni delle scorse settimane trovano ora conferme: Silvio Berlusconi sta per diventare ufficialmente il nuovo proprietario del Monza Calcio. “Abbiamo condiviso la decisione di ripartire le quote con il 95% che andrà ai nuovi azionisti e il 5% che resterà a me”. Con queste parole Nicola Colombo, presidente del Monza, rilasciate in un’intervista a “Il Giorno”, ha sciolto ogni dubbio.

“Si era parlato del 70%? Avrei comunque avuto la minoranza, quindi a me tra cinque e trenta per cento cambia davvero poco – ha aggiunto Colombo, che resterà presidente almeno fino al 30 giugno – Ci tengo a essere parte attiva nel Monza in questa stagione perché in campo sta andando una squadra forte che in questi anni abbiamo progettato con passione e sacrificio. Poi se la nuova proprietà farà dei correttivi per rafforzarci ulteriormente ben venga. Ma già cosi’ siamo molto competitivi”. 

Con Berlusconi al Monza arriverà anche Adriano Galliani con il quale ha reso grande il Milan nel mondo; per la panchina si pensa ad un altro rossonero, Christian Brocchi, già allenatore e giocatore milanista.