Home ALTRI SPORT Nuoto, trofeo ‘Nico Sapio’: in vasca molti big italiani. Ecco i risultati

Nuoto, trofeo ‘Nico Sapio’: in vasca molti big italiani. Ecco i risultati

CONDIVIDI
Federica Pellegrini
Federica Pellegrini (getty images) SN.eu

RISULTATI NUOTO – Prima giornata di gare del trofeo Nico Sapio in vasca da 25 metri che apre la stagione invernale del nuoto azzurro e valida come prima prova di qualificazione agli europei di Copenaghen (13-17 dicembre).

I risultati

Alla piscina Sciorba di Genova si parte con i 400 stile libero donne dalle grandi firme: Simona Quadarella, diciottenne di Fiamme Rosse e CC Aniene, allenata dal tecnico federale Christian Minotti e bronzo mondiale dei 1500 stile libero a Budapest 2017, si impone col primato personale 4’05″02 (limati 7 centesimi dal precedente), davanti a Giorgia Romei (Andrea Doria) che chiude in 4’06″35.

Nei 100 misti torna in auge Fabio Scozzoli (Esercito/Imolanuoto) che chiude col record della manifestazione in 53″93 (prec. 54″60 di Christian Galenda del 2007). Nei 100 farfalla vince la primatista italiana Ilaria Bianchi (Fiamme Azzurre/Azzurra 91) che chiude in 57″35 davanti alla statunitense Kendyl Stewart (57″78).

Testa a testa nei 200 farfalla maschili con Matteo Rivolta – tesserato per Fiamme Oro e seguito da Mirko Nozzolillo – che stacca il primato personale in 1’56″34 (limato di 11 centesimi) e batte con il record dei campionati allo sprint il primatista in vasca lunga Giacomo Carini (Fiamme Gialle/Can. Vittorino da Feltre), in testa per tre quarti di gara, che chiude in 1’56″56.

Doppietta per la genovese Martina Carraro (Fiamme Azzurre/NC Azzurra 91) che prima vince i 50 rana in 30″78, davanti alla compagna di nazionale Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrika) seconda in 31″14, e successivamente concede il bis nei 100 in 1’06”36, con Francesca Fangio (SMGM Team Lombardia) seconda con il personale 1’07”71, tempo che le vale il sedicesimo posto tra le performer azzurre.

Simone Sabbioni si impone nei 100 dorso in 51”25, quinta prestazione personale di sempre; alle spalle del ventunenne di Rimini – tesserato per Esercito e Swim Pro SS9, allievo di Matteo Giunta, argento nei 50 e bronzo nei 200 dorso e due ori con le staffette 4x4x50 misti mista e 4×50 mista agli Europei di Netanya 2015 – Thomas Ceccon (Leosport Villafranca) con il personale 51”70 (precedente 52”37), che fa balzare il sedicenne veneto – allenato da Riccardo Wenter e Alberto Burlina – nella top ten dei performer italiani.

Pellegrini seconda, ok Dotto

Attesa per la divina Federica Pellegrini che torna in vasca dopo l’oro mondiale nei 200 stile libero di Budapest. La campionessa di Spinea, in apertura del suo quinto quadriennio olimpico che la vedrà concentrarsi nella velocità, giunge seconda nei 200 dorso in 2’05″49, sua quarta prestazione all time e vicina al tempo limite per gli europei in corta. Davanti a tutte l’america Katheleen Baker, argento olimpico a Rio de Janeiro sulla distanza, che chiude in 2’01″68 abbassando di quasi quattro secondo il primato della manifestazione.

Tra i più attesi nella supervelocità Luca Dotto che regola il lotto dei partenti nei 50 stile libero con 21″61 a due decimi dal tempo limite per Copenaghen. Lo stesso Dotto si piazza secondo nei 100 stile libero in 48″17 nella gara vinta dal piemontese Alessandro Miressi (Fiamme Oro/CN Torino) in 47″88 (Filippo Magnini è quarto in 48″50).

Record dei campionati anche per Luca Pizzini, bronzo europeo dei 200 rana in lunga, che griffa la sua distanza in 2’08″24 (Nicolò Martinenghi è quarto in 2’10″94, suo secondo best). Nei 200 stile libero, orfani di Federica Pellegrini, successo di Aglaia Pezzato (Esercito/Team Veneto) in 1’58”16; la ventirenne di Castelfranco Veneto – seguita da Salvatore Piazzese e Antonino Spagnolo – nuota la terza prestazione personale di sempre, toccando davanti a Erica Musso (Fiamme Oro/Andrea Doria) e Giorgia Romei (Andrea Doria) seconde ex aequo in 1’59”15.

Ritorno in grande stile dell’altoatesina Laura Letrari che vince i 200 misti in 2’09”72 (1’01”18 il passaggio ai 100), scendendo per la prima volta in carriera sotto il muro dei 2’10”. La 28enne di Esercito e Bolzano Nuoto – allenata da Paul Dal Sass – diventa la quinta performer tricolore.

QUI TUTTI I RISULTATI DETTAGLIATI

fonte: federnuoto.it

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore