Rio 2016, Bolt punta ad un’altra tripletta: “L’ostacolo sono i 100 metri”

Usain Bolt
Usain Bolt (getty images) SN.eu

NOTIZIE ATLETICA RIO 2016 Dopo Michael Phelps è il turno di Usain Bolt, il quale anch’egli ha rilasciato un’intervista alla ‘Gazzetta dello Sport‘, in vista delle prossime Olimpiadi. Il velocista giamaicano dovrà difendere i 3 ori conquistati sia a Pechino 2008 che a Londra 2012: 100, 200 e staffetta 4×100 metri. Ecco uno stralcio delle sue dichiarazioni:

Usain, è fiducioso di poter realizzare la terza tripletta d’oro?
Sto bene e la stagione non ha proposto grandi prestazioni. L’ostacolo più duro, come sempre, saranno i 100. Se dovessero andar quelli, non mi porrò limiti.

Si cita sempre la sua doppia tripletta olimpica, pochi ricordano che il suo esordio a cinque cerchi risale ad Atene 2004…
Avevo 17 anni, feci il primo turno dei 200: passavano in semifinale i primi 4. Fui quinto.

Nel consesso olimpico, dopo poco più e poco meno di un secolo, tornano golf e rugby: è favorevole?
Quando ho saputo del golf sono rimasto perplesso. Le tante rinunce erano inevitabili: per quell’ambiente i Giochi rappresentano poco o nulla.

GLI ORARI DELL’ATLETICA
100 metri: finale il 15 agosto (ore 3.25)
200: finale 19 agosto (ore 3.30)
Staffetta 4×100: finale 20 agosto (ore 2.35)