Lazio, caso Bielsa: Lotito e Tare in conferenza stampa

(getty images)
(getty images)

NOTIZIE LAZIO – Prima il comunicato ufficiale di Marcelo Bielsa nuovo allenatore della Lazio, poi il dietrofront dello stesso tecnico argentino. La Lazio vive ore di grande caos per quanto riguarda il suo allenatore, che comunque sarà Simone Inzaghi, il quale ha firmato con il club biancoceleste. Proprio pochi minuti fa il presidente Claudio Lotito ha parlato in conferenza stampa, insieme a Igli Tare e l’avvocato Gianmichele Gentile. Ecco un riassunto della conferenza:

Avv. Gentile: “Questo rapporto è nato a metà giugno, ha avuto una serie di trattative verbali, poi è arrivata una proposta di contratto che ha mandato il mister alla Lazio alla quale abbiamo risposto con una nostra proposta di contratto. Parliamo dell’ultrima decade di giugno. Poi è andato personalmente Calveri a definire i particolare, il 1 luglio è arrivato il contratto ed è stato depositato in Federazione e Lega. E’ un contratto corposo, sono 13 pagine, ci sono vincoli di riservatezza”.

Igli Tare (direttore sportivo): “Dovevano essere fatti 4 acquisti, un centrale e un terzino sinistro, un centravanti titolare e un esterno in caso di partenza di Candreva che vuole andare via. Ha espresso dubbi su giocatori della rosa, abbiamo fatto un accordo, che questi giocatori potessero essere visti da vicino ad Auronzo. Poi a fine luglio se necessario avremmo fatto altri interventi”.

Claudio Lotito (presidente): “I programmi della Lazio non saranno abbandonati. Per quanto riguarda il mercato gli obiettivi li centreremo, il mercato è aperto dal primo luglio. Le regole sono queste. Vogliamo una squadra competitiva, porteremo avanti le trattative con o senza Bielsa, speriamo che tutto accada nei tempi previsti. Gli investimenti sono gli stessi concordati con Bielsa. La scelta di Inzaghi è perché vogliamo riportare la lazialità, ha fatto un percorso, speriamo di portarlo a grandi risultati. Lo dimostrerà anche da allenatore della prima squadra. Non è una scelta di ripiego, ma siamo stati costretti a trovare un altro allenatore, Simone è idoneo al nostro progetto”.