Home Calcio Inter, Moratti ribadisce: “Non torno. Cinesi? Probabile”

Inter, Moratti ribadisce: “Non torno. Cinesi? Probabile”

CONDIVIDI
Massimo Moratti, ex presidente dell'Inter
Massimo Moratti, ex presidente dell’Inter (Getty Images)

NOTIZIE INTER – Se il Milan è alle prese con un cambio di allenatore sorprendente, dall’altra parte del Naviglio le acque non sembrano essere così calme per l’Inter, soprattutto a livello societario. Si parla infatti, con insistenza, della cessione del 20% delle quote del club a un gruppo di investitori cinesi. Una soluzione, questa, pensata soprattutto per rientrare, almeno in parte, dei pesanti debiti del club. Di questi scenari ha parlato oggi, dalle pagine de “La Gazzetta dello Sport” anche Massimo Moratti, che ha escluso un suo possibile ritorno in nerazzurro: “Io di nuovo alla guida dell’Inter? Magari sarà felice qualche nostalgico, ma al momento non posso che smentire. Thohir ha le idee chiare e non mi permetterei di prendere iniziative”.

Così sui capitali cinesi: “E’ presto per capire come andrà a finire la cosa. Bisogna vedere se oltre all’interesse mostrato c’è l’intenzione di andare fino in fondo. 20%? Credo proprio di sì. Quali siano i vantaggi bisognerebbe chiederlo al diretto interessato. Io aspetto solo di verificare la bontà dell’operazione. Cedere un 6% delle mie quote? Se capissi che la cosa serve a rafforzare l’Inter, potrei anche dire di sì. Confermo che a metà novembre avrò l’opzione di vendere a Thohir il mio 29,5% ad un prezzo già fissato. Aumento di capitale? Su questo fronte vedo e sento Thohir molto tranquillo”.