Roma. Garcia a un passo dall’esonero. Pronto Spalletti

Rudi Garcia, allenatore della Roma
Rudi Garcia, allenatore della Roma (getty images)

NOTIZIE ROMA – Sono ore calde, anzi caldissime in casa Roma. Il pareggio contro il Milan di sabato sera, con ogni probabilità, ha segnato il destino di Rudi Garcia, scaricato in primis dal Presidente James Pallotta che dall’America ha parlato di “squadra che mi disgusta”. Il futuro del tecnico e nemmeno il presente, non sono in giallorosso e nelle prossime ore dovrebbe arrivare l’esonero tanto chiacchierato. Prima di questo atto, che molti ormai considerano solo una formalità, la Roma deve trovare un sostituto importante e secondo “Il Messaggero” e “Il Tempo” in edicola questa mattina Luciano Spalletti sarebbe l’uomo giusto, battuta quindi la concorrenza di Sampaoli, Bielsa e Leonardo, ultima idea di Sabatini.

Ieri sera, il DS giallorosso Walter Sabatini e l’ex allenatore dello Zenit San Pietroburgo avrebbero infatti trovato un sostanziale accordo per il futuro. Spalletti, scrive “Il Tempo” vorrebbe un contratto di due anni e mezzo, fino al 2018, mentre la Roma spinge per una soluzione di 18 mesi, fino all’estate del 2017, ma in questo senso un accordo si troverà. Qualche dettaglio deve invece essere ancora limato sul mercato secondo “Il Messaggero”. Spalletti vuole infatti garanzie importanti sul calciomercato, garanzie che Sabatini al momento non può o non vuole dare. Il dado, comunque, è tratto e salvo improbabili colpi di scena la Roma riabbraccerà Luciano Spalletti nelle prossime ore e con lui il suo vice Domenichini. Intanto, tra pochi minuti, a Trigoria inizierà l’allenamento e Sabatini si trova al centro sportivo già da questa mattina, probabilmente per parlare con Garcia e comunicargli la decisione del club.