Parma. Leonardi: “Il Napoli non ci ha chiesto Parolo. Amauri? sta bene qui”. E su Cassano…

Le parole del direttore generale ducale, il quale parla del mercato in entrata e in uscita del Parma…

(getty images)
(getty images)

NOTIZIE CALCIOMERCATO PARMA Pietro Leonardi, dg del Parma, ha rilasciato alcune dichiarazioni sul mercato ducale, sia per quanto riguarda quello in entrata, che per quello in uscita. Ecco le sue parole ai microfoni di Radio Crc:

La sostenibilità di una società di calcio passa anche attraverso le cessioni. Questo, però, non vuol dire che il Parma regalerà i giocatori, ma che le cessioni non dipendono solo da noi. Se ci fosse un’offerta importante, indipendente dalla nostra volontà, c’è anche quella del calciatore da tenere in considerazione. Parolo al Napoli? Non mi risulta. Ci sono state tante parole, ma sono figlie del calciomercato. Dopo una convocazione in Nazionale, è chiaro, scattano tante voci. Non abbiamo ricevuto finora offerte consone. Se dovesse esserci qualcosa, valuteremo se prenderla in considerazione. Non ho mai parlato col Napoli”.

Su Amauri: “Il calciatore ha ormai vissuto la propria carriera e adesso è attaccato a noi come lo siamo noi a lui. Amauri sarà ceduto solo per volontà nostra o del calciatore stesso: attualmente non ci sono nè l’una nè l’altra. Cassano? Non c’è nessuna crisi fra lui e il Parma, c’è stato un momento in cui il giocatore si era illuso; lo abbiamo detto in tutte le salse che era un’illusione, dettata da sentimenti e non dal blasone o da situazioni economiche. Poi però, lo stesso Cassano ha parlato pubblicamente in maniera onesta e si è preso le proprie responsabilità”.

Sul campionato: “La Juve, per continuità anche di gestione, a differenza di Roma e Napoli, ha dei vantaggi. E poi, la forza dei bianconeri è l’eliminazione dalla Champions che credo possa agevolare la corsa verso lo scudetto. Roma e Napoli, invece, si giocheranno il secondo posto”.