Home MOTORI F1. Sebastian Vettel, giovane protagonista della Formula 1

F1. Sebastian Vettel, giovane protagonista della Formula 1

CONDIVIDI

I bookmaker a sette gare dalla fine del campionato, ritengono che Vettel si aggiudicherà il quarto mondiale consecutivo della sua carriera…

(getty images)
(getty images)

Durante il campionato di Formula 1 disputatosi a cavallo tra il 2006 e il 2007, un giovane pilota tedesco, collaudatore della BMW Sauber, sostituisce nel Gran Premio degli Stati Uniti l’infortunato Robert Kubica, piazzandosi all’ottavo posto e diventando il pilota più giovane della storia ad aver ottenuto punti in Formula 1.

I bookmakers difficilmente avrebbero scommesso su un esordiente che, di lì a poco, sarebbe diventato uno dei recordman di questo sport. Oggi, invece, i migliori siti di bookmakers online, a sette gare dalla fine del campionato, ritengono che Vettel si aggiudicherà il quarto mondiale consecutivo della sua carriera.

Il passaggio alla Red Bull, avvenuto nel campionato 2009-2010 ha sancito l’inizio di un’era fortunata per il giovane pilota tedesco, che riuscì ad accaparrarsi il primo titolo durante l’ultima gara, superando di soli 4 punti Lewis Hamilton e diventando, in questo modo, il più giovane pilota della storia a vincere un mondiale di Formula1. Nei due anni successivi la scuderia Red Bull, favorita dai pronostici, riesce a bissare il successo, e Vettel accumula diversi primati, come essere il pilota più giovane ad aggiudicarsi una pole position, ad effettuare un giro veloce, a riportare più punti e più pole position nel corso di una stessa stagione.

Il 2013 conferma il talento di Vettel e l’ottima intesa con la scuderia, infatti a 7 gare dalla fine del Campionato, e dopo l’ultima strepitosa vittoria a Monza, troviamo Vettel in cima alla classifica piloti con 222 punti e un distacco di 59 punti dal secondo in classifica, e la Red Bull in cima alla classifica costruttori a 352 punti con 104 punti di vantaggio sulla seconda scuderia.

Concluse, ormai, le tappe europee del campionato, non resta che aspettare il Gran Premio della Malesia per sapere se Vettel riuscirà ad eguagliare, e magari a superare, le vittorie del suo connazionale M. Schumacher che, almeno per il momento, è il pilota a detenere il maggior numero di primati, tra cui quello dei campionati vinti. Certo, se Vettel vincesse anche questo campionato arriverebbe a quota 4, gliene mancherebbero ancora 3 per raggiungere Schumacher e (eventualmente) 4 per superarlo, ma sicuramente sarebbe a buon punto.