Catania. Almiron rinnova fino al 2015: “Sono felice di rimanere, ringrazio la società”

Anche la società rossoazzurra lo ha comunicato sul proprio sito ufficiale…

(Getty Images)
(Getty Images)

NOTIZIE CATANIA – Il rapporto tra il centrocampista Sergio Almiron e il Catania proseguirà per almeno altre due stagioni. L’argentino ha firmato un rinnovo di contratto fino al 2015; decisivo l’incontro di ieri tra lo stesso calciatore e il presidente del club Pulvirenti. Anche la società rossoazzurra ha comunicato il rinnovo sul proprio sito ufficiale

“Il Calcio Catania S.p.A. comunica di aver definito il prolungamento del rapporto contrattuale con il calciatore Sergio Bernardo Almiron fino al 30 giugno 2015. Il centrocampista argentino, che nell’arco delle prime due stagioni con la maglia rossazzurra ha già sommato 62 presenze impreziosite da 8 gol in Serie A Tim e 3 partite in Tim Cup, garantirà quindi anche nei prossimi due campionati alla causa del nostro club classe da top player ed un’esperienza straordinaria alla luce di 213 gare giocate in A”.

Queste, invece, le dichiarazioni di Sergio Almiron dopo la firma:

“Avevo già parlato del prolungamento con i dirigenti due settimane prima che si concludesse lo scorso campionato, poi a causa di un piccolo malinteso c’è stato un rallentamento, ma la voglia di restare c’è sempre stata. Sono tornato prima dalle vacanze proprio per risolvere questo dubbio che non mi lasciava tranquillo, e adesso sono felice di rimanere e ringrazio il Catania. Spero che i prossimi campionati possano andare sempre meglio sul piano personale e soprattutto a livello collettivo: partendo dalla salvezza, con umiltà, dovremo cercare di trovare degli obiettivi più importanti strada facendo. La mia esperienza? Cercherò di metterla a disposizione dei più giovani, intendo dare una mano ed essere per loro un punto di riferimento, voglio riuscire a guidarne la crescita. Alcuni compagni andranno via, altri arriveranno: ai tifosi chiedo di concedere ai nuovi, insieme a noi, il tempo giusto per dimostrare quanto valgono. Noi proveremo tutti insieme a fare meglio dell’anno scorso, per crescere e raggiungere nuovi traguardi”.