NAPOLI. DE LAURENTIIS: “Con Cavani non serve un faccia a faccia”

Il presidente del Napoli trattiene il Matador. Ecco le sue dichiarazioni a margine dell’assemblea di Lega

 

(getty images)
(getty images)

 

NAPOLI – Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha parlato a margine dell’assemblea di Lega ai cronisti presenti: “Benitez? Un uomo straordinario. Ha grande serenità. Mi fa piacere perché è poco italiano, questa cosa mi diverte. Utilizza modi precisi e tranquilli, lo ritengo un bellissimo acquisto. Nonostante questo ha tantissima grinta, e credo sia bello lavorare con serenità ma con un approccio cazzutissimo. Le recenti inchieste? Sono stati richiesti una serie di documenti, non c’è nessuna conoscenza del fatto in se per se. Per adesso comunque hanno acquisito la documentazione, fra un po’ vedremo. Se si fa chiarezza sarò l’uomo più felice del mondo. Cavani? Non mi serve il faccia a faccia, esiste la clausola. Se una squadra metterà sul piatto i 63 milioni netti noi non potremo sottrarci. Credo sia ingiusto distrarre un fuoriclasse come lui durante un torneo. Adesso avrà un periodo di vacanza in cui penserà al futuro. Se ci sarà la giusta offerta non ci saranno problemi, altrimenti Cavani resterà e giocherà nel Napoli. Club interessati? A me non ha chiamato nessuno. Ho visto il Manchester City ma non c’erano i presupposti per chiudere la situazione. Lui comunque ha fatto chiarezza dicendo che molte dichiarazioni erano della sua famiglia e non sue. Gli unici che sono autorizzati a parlare sono il presidente del Napoli, Cavani e il suo agente Triulzi.”