Home Calcio CHAMPIONS. JUVE, CROLLO FATALE

CHAMPIONS. JUVE, CROLLO FATALE

CONDIVIDI

IL MESSAGGERO – Il Bayern, superiore ai bianconeri, all’Allianz Arena in gol dopo soli 22’ con Alaba. Raddoppio di Muller con gli uomini di Conte in perenne difficoltà…

(getty images)
(getty images)

IL MESSAGGERO – Tanto, troppo Bayern. Alla fine, la Juve si è arresa. Ha perso la sua imbattibilità in Europa dopo 18 partite. All’Allianz Arena è finita 2-0. Il match non ha avuto storia, come riporta ‘il Messaggero’. I tedeschi sono stati superiori. Punto e basta. Di Alaba e Muller i gol, entrambi macchiati da un aiutino di Buffon. Al ritorno fra una settimana a Torino servirà un mezzo miracolo alla banda di Conte per ribaltare l’esito di un quarto di finale apparentemente scontato per quello che si è visto ieri sera, considerando la forza dei bavaresi. «Loro semplicemente più forti – ha spiegato il tecnico juventino – Queste partite devono farci capire quanto siamo distanti da queste squadre che sono al top». Cercava risposte Conte. E nella notte più difficile contro un’autentica corazzata che nelle ultime tre edizioni della Champions League ha centrato due finali, in parte le ha avute. Molte però non sono state positive come avrebbe sperato e voluto. La sua Juve ha faticato. Se non a tratti, ha subito il gioco e la velocità dei  tedeschi, bravi a limitare Pirlo (non il solito) e a schiacciare nella propria metà campo i campioni d’Italia, traditi su entrambi i gol da Buffon. «Sul primo è andato avanti uno dei nostri, forse Vidal – ha chiarito il portiere – l’ha toccata e io non ci sono arrivato. Il pallone ha preso un altro tipo di traiettoria e non c’era
molto da fare». L’ingresso in campo di Vucinic ha dato un po’ di verve, ma non è bastato per segnare almeno un gol che sarebbe stato vitale per il ritorno.