Home Calcio NAPOLI. Scudetto al veleno. L’urlo di CAVANI

NAPOLI. Scudetto al veleno. L’urlo di CAVANI

CONDIVIDI
(getty images)
(getty images)

IL MESSAGGERO – RASSEGNA STAMPA – (M. De Martino) – La Juve ci sarà, bisogna vedere se ci sarà anche il Napoli. Da un mese è sparito, tre pareggi e due sconfitte nelle ultime cinque gare. Napoli-Juve è il più grande spettacolo dentro il weekend e la migliore sfida possibile in Italia. Il risentimento del Napoli verso la Juve, viene da lontano e in questa stagione parte da Pechino, agosto, finale della Supercoppa italiana, quando il Napoli perse 4-2, chiuse la partita in 9 e in segno di protesta disertò la premiazione. In campionato, nella partita di andata, Mazzarri si inventò Hamsik in marcatura su Pirlo e non fu una bella idea: 2-0 Juve. Poi nelle settimane seguenti Marchisio disse a un microfono: “Il Napoli è sicuramente la squadra più antipatica d’Italia”. Ecco. Domani sera il Napoli vorrebbe vendicarsi, chiudendo il conto e riaprendo lo scudetto.