Home Calcio BALOTELLI: “Col City e Mancini sono cresciuto in campo e fuori”

BALOTELLI: “Col City e Mancini sono cresciuto in campo e fuori”

CONDIVIDI

(getty images)

LA GAZZETTA DELLO SPORT – RASSEGNA STAMPA – Saluti e commozione. Il giorno dopo l’addio a Manchester, Balotelli e il City si stringono la mano con un certo trasporto. “Ho salutato tutti durante la cena a Londra prima della gara col QPR — ha raccontato Mario sul sito del club —. E’ stato molto emozionante. Prima ho parlato con Mancini, di un sacco di cose. Era triste e lo ero anch’io. Gli voglio bene, è stato molto importante per la mia carriera e lo ringrazierò sempre per aver creduto in me e avermi dato fiducia. Essere stato al City è stata una parte importante della mia vita e della mia carriera. Avevo bisogno di crescere come giocatore e come persona, è stata un’esperienza molto positiva per me. Mi ricorderò i miei grandi compagni, l’allenatore e tutti i tifosi. Sono i migliori, sono stati grandi con me e il City avrà sempre un posto speciale nel mio cuore. E’ un club con un grande futuro. Li ringrazio per tutto il loro sostegno. Forse un giorno ci rivedremo. Il momento più bello? Vincere la Premier League è stato un momento molto speciale, sono orgoglioso di averne preso parte”. Anche il City ha omaggiato Mario sul proprio canale YouTube: “Goodbye Balotelli, the best of Mario”, il meglio di Mario, ovvero un videotributo contenente tutto, o quasi, il Balotelli inglese.