Home Calcio MERCATO INTER. Schelotto: si fa. C’è Kuzmanovic. E resiste Biglia

MERCATO INTER. Schelotto: si fa. C’è Kuzmanovic. E resiste Biglia

CONDIVIDI

LA GAZZETTA DELLO SPORT – All’Atalanta 3,5 milioni più la metà di Livaja. Il serbo costa 2,4 milioni. Sprint su Bellomo…

(getty images)

RASSEGNA STAMPA – (M. Dalla Vite) – Primo obiettivo Schelotto, ed è un bersaglio colpito perché l’arrivo dell’atalantino è praticamente cosa fatta dopo un summit-mercato di ieri sera: Stramaccioni ha indicato come priorità un esterno destro perché vuole utilizzare Zanetti solo da interno. E Schelotto arriverà: oggi la firma. Il secondo obiettivo sarebbe Kuzmanovic (Stoccarda). Schelotto: “Sono felice”. Ieri sera è andato in scena l’incontro propedeutico e decisivo fra Inter e Atalanta per l’annuncio che verrà dato oggi: Schelotto è praticamente un giocatore dell‘Inter, e lo sarà per i prossimi 4 anni per una cifra attorno ai 3,5 milioni di euro più la metà di Livaja che potrebbe restare a Bergamo come essere girato all’Eintracht. Ma occhio anche alla zona centrale del centrocampo: più volte Stramaccioni ha chiesto un giocatore con caratteristiche diverse da quelli che ha e il no per Paulinho può far cambiare la strategia, con virata su un regista puro. Sul tavolo dell’Inter è stato offerto Gago (risposta per ora negativa) e da parte del club nerazzurro è stato fatto un tentativo forte per Biglia: ma l’Anderlecht non vuole cederlo in prestito né prima di luglio, avendo poi un vincolo sotto forma di clausola rescissoria (8 milioni).  Ma un’indiscrezione dei giorni scorsi porterebbe ad una svolta importante: parliamo di Kuzmanovic, ex Fiorentina e ora allo Stoccarda, contratto in scadenza a giugno. Fonti concrete raccontano che stia preparando il ritorno in Italia: lo Stoccarda vorrebbe 2,4 milioni, il Liverpool e il Valencia sarebbero più avanti di Inter, Fulham e Marsiglia: il fatto che a luglio costi zero non agevola troppo l’operazione, però l’Inter ci sta pensando da giorni. Il suo procuratore, in questo momento, è a Stoccarda: per i nerazzurri l’operazione è vivissima. Occhio a Bellomo: si è sparsa la voce di un acquisto immediato da parte dell’Inter per poi girarlo in prestito al Catania per avere Lodi, blindatissimo da Pulvirenti. Di certo su Bellomo un’accelerazione c’è stata, e non è detto che l’acquisto venga fatto fine a se stesso, per oggi o per luglio. Non è da escludere l’arrivo all’ultimo secondo di un difensore centrale, ma molto low cost: all’Inter piace l’austriaco classe ’91 del Basilea Aleksandar Dragovic, ma il prescelto sarebbe sempre lui, Andreolli, perfetto per la lista Uefa. Di certo però l’Inter non ha intenzione di spendere il 31 gennaio per un giocatore libero dal 1° febbraio, quindi potrebbe entrare nell’ordine di idee di dare un Primavera al Chievo. Sull’italo-argentino Icardi si sarebbe fiondato anche il Chelsea (ma non ci sono conferme in proposito), mentre Longo è destinato a rientrare all’Inter, evento legato al Livaja in partenza: Atalanta o Eintracht?

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore