Home Calcio MERCATO JUVE. Lisandro, un altro no. L’ultima carta: Gabbiadini o Immobile

MERCATO JUVE. Lisandro, un altro no. L’ultima carta: Gabbiadini o Immobile

CONDIVIDI

LA GAZZETTA DELLO SPORT – Il Lione rifiuta il riscatto a 4 milioni. Oggi il transfer di Anelka. Ufficiali Bebeto e Cevallos, spunta Castro…

(getty images)

RASSEGNA STAMPA – (M. Brega) – Niente Lisandro Lopez per la Juventus. Le possibilità di vedere l’argentino a Torino si sono affievolite ieri quando i bianconeri hanno ricevuto un altro rifiuto dal Lione. L’ultima offerta avanzata da Marotta e Paratici si basava su un prestito gratuito con diritto di riscatto fissato a 4 milioni. E per la Juventus questo era il passo avanti richiesto dal club francese. Non certo gli 8 milioni pretesi dal Presidente Aulas. La Juve pensava che l’idea di alleggerire il bilancio di uno stipendio importante e quella di ottenere qualcosa dal cartellino di un giocatore che andrà a scadenza nel 2014 potessero essere buoni appigli per ottenerlo. Invece no. Lisandro si allontana. A questo punto la Juventus sposterà l’attenzione degli ultimi giorni di mercato su Gabbiadini e Immobile. Si lavorerà per poter portarne indietro almeno uno in extremis. Questione non semplice, perché sia il Bologna sia il Genoa stanno continuando a fare resistenza, non sembrano proprio dell’idea di perderli a campionato in corso. La Juventus detiene la metà di ciascuno dei due: Gabbiadini in comproprietà con l’Atalanta, Immobile proprio con i liguri. Per poter ufficializzare Anelka manca ancora il transfer. Ieri finalmente l’iter sembra essersi sbloccato con il contatto che la Figc ha creato con i colleghi cinesi. Si attende che questa mattina possa arrivare il documento che darebbe l’opportunità alla segreteria bianconera di inviare il contratto in Lega. Intanto l’attaccante ieri mattina ha superato l’ultima parte delle visite mediche e ha sostenuto il secondo allenamento con il gruppo. Resterà a Vinovo anche oggi. Sul fronte giovani la Juventus ha fatto enormi passi avanti. Il contratto di José Cevallos è stato depositato ieri. Arriverà direttamente l’estate prossima Mattheus, il figlio di Bebeto. Il fantasista del Flamengo sarà pagato 2 milioni e firmerà un quinquennale. Anche ieri la Juventus ha provato a convincere il Siena a cederle Neto. Almeno in estate. L’incontro si è tenuto a Milano e ancora una volta i bianconeri piemontesi si sono sentiti rispondere ‘no’. I toscani preferiscono cedere il difensore a titolo definitivo e quindi al momento la Dinamo Kiev — che ha offerto 8 milioni — è avvantaggiata. Ma occhio all’Hoffenheim. Il nome nuovo è quello di Castro, l’esterno argentino del Catania. Si lavora per portarlo a Torino l’estate prossima. La trattativa è già iniziata.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore