Home Calcio MERCATO JUVE. Oggi l’ultima offerta per Lisandro Lopez

MERCATO JUVE. Oggi l’ultima offerta per Lisandro Lopez

CONDIVIDI

LA GAZZETTA DELLO SPORT – La Fiorentina su Quagliarella. Anelka punta il Chievo…

(getty images)

RASSEGNA STAMPA – (M. Brega, M. Graziano) – Oggi la Juventus presenterà la sua ultima offerta al Lione per avere subito Lisandro Lopez. Marotta chiederà il 29enne attaccante argentino in prestito gratuito con diritto di riscatto obbligatorio fissato intorno ai quattro milioni di euro. Un deciso passo avanti verso il club francese, la cui richiesta era di otto milioni al riscatto. Obiettivamente troppo per un giocatore che dal primo luglio entrerà in scadenza di contratto. Lo sa bene lo stesso Aulas, Presidente di un Lione che ha bisogno di alleggerire un po’ il bilancio, soprattutto a livello di monte stipendi. E allora potrebbero fare parecchio comodo i milioni bianconeri, proprio per evitare di tenersi in casa un giocatore scontento e rischiare oltretutto di perderlo a zero un anno dopo. La Juve ci conta, vuole Lisandro Lopez anche in prospettiva. Per la prossima stagione si punta a costruire un batteria di attaccanti composta da Vucinic, Giovinco, Llorente, appunto Lopez e il top player, con Jovetic in cima alla lista dei desideri. E con la Fiorentina i rapporti potrebbero migliorare se nel frattempo Quagliarella si accasasse in viola. Montella è in ‘pressing’ e questo potrebbe portare a un contatto concreto fra i club già oggi, naturalmente solo se da Lione dovessero arrivare segnali positivi. Su Llorente c’è una novità: l’attaccante dell’Athletic Bilbao si è infortunato sabato e ha saltato l’impegno di campionato per una distorsione al ginocchio destro. Oggi verrà sottoposto ad accurati esami: non si esclude un intervento chirurgico ed un lungo stop. Ieri, intanto, c’è stato il primo contatto tra Anelka e i suoi nuovi compagni. Dopo aver sostenuto e passato le visite mediche al mattino, il francese si è unito al gruppo di Conte lavorando con coloro che non avevano giocato sabato sera contro il Genoa. Poi, nel pomeriggio, ha ricevuto l’auto aziendale con il navigatore satellitare già impostato su due indirizzi: il centro sportivo di Vinovo e l’albergo che lo ospiterà in questi primi giorni torinesi. Anelka è apparso in buona forma e ha colpito soprattutto la sua attenzione a tavola. Colazione a base di the caldo, niente pranzo, spuntino a metà pomeriggio con riso in bianco e verdure bollite, niente cena e a letto presto. Oggi l’attaccante definirà le ultime pratiche e tornerà ad allenarsi con la squadra. In realtà l’attenzione oggi si sposterà sulla parte burocratica del suo trasferimento perché si attende l’arrivo del transfer dalla Federcalcio cinese. In questo senso si aspetta anche che la Figc si attivi per velocizzare l’iter, in maniera tale da essere sicuri il prima possibile che Anelka possa essere convocato per la sfida contro il Chievo.