LAZIO. LOTITO a tutto campo: “Stiamo valutando se fare qualche innesto. Arrabbiato per ieri? Le considerazioni le faccio in camera caritatis e non pubblicamente”

Il presidente biancoceleste è intervenuto a Rai Tg Sport…

(getty images)
(getty images)

NOTIZIE LAZIO – Il presidente biancoceleste Claudio Lotito è intervenuto a Rai Tg Sport parlando della sua Lazio a tutto campo. Di seguito le sue dichiarazioni:

Il Napoli vi ha staccato? “Adesso dobbiamo pensare alla partita di martedì e poi al proseguio del campionato, il Napoli non avendo questo impegno ha la testa più libera”.

Gli anni scorsi eravate sempre vicini alla vetta in questo periodo poi avevate il calo: “Speriamo che quest’anno non accada, anche in considerazione che stiamo vedendo se la squadra deve essere rinforzata ma soprattutto dobbiamo acquisire la mentalità vincente che a questa squadra è sempre un pò mancata”.

Petkovic ha una mentalità da vincente? “Lui sta impiegando anche delle capacità psicologiche e mi auguro che questo valore possa essere uno sprono alla squadra per fare meglio”

Sul turnover di ieri, fuori Hernanes e Mauri: ” Ha pensato a martedì una partita che diventa una spartiacque ” Arrabbiato? “Sono abituato a fare queste considerazioni in camera caritatis e non pubblicamente. Ho grande stima ne mister e grande considerazione”.

Colpa della rosa troppo ristretta? “No, perchè a giugno tutti dicevano che avevamo una rosa extra-large. Diciamo che se dobbiamo fare degli aggiustamenti siamo disponibili a farli. Noi l’importanza non la diamo al nome, ma la diamo alle qualità tecnico agonistiche e a quella del calciatore Abbiamo un bell’equilibrio nello spogliatoio che non vogliamo intaccare”.

Sulla battaglia in Lega contro le grandi: “E’ stata innanzitutto una battaglia non vinta da Lotito, ma da tutte le squadre che si sono ritrovate in un progetto. Siamo 15 squadre che abbiamo considerato che da oggi in poi i voti in lega si devono contare e non pesare. Ci deve essere pari dignità, pare considerazione e pari rispetto. I presidenti si devono allontanare da quelli che io definisco magnager dello sfascio. Beretta è stato scelto da 14 club ed è giusto che sia ancora il Presidente. Sono state premiate società con il bilancio sano, ma questo non significa che altri club come Inter o Juventus non avranno voce in capitolo “.

Sugli arbitri (riferimento alla Juventus): “Io non condivido questi atteggiamenti mediatici, noi abbiamo avuto in alcune occasioni di averi riscontri positivi sul campo ma non ci siamo mai lamentati”.

Mette acqua su fuoco riguardo alla polemica a distanza con la Roma e Baldini :” Non mi riferivo a loro quando ho fatto la battuta su Disneyland. Volevo solo dire che abbiamo una maniera di condurre la società in modo diverso dagli altri “