Home Calcio ROMA. Veleno STEK

ROMA. Veleno STEK

CONDIVIDI

IL TEMPO – “Perché c’è Goicoechea?”. Sfogo del portiere olandese contro società e allenatore…

(getty images)

RASSEGNA STAMPA – (S. De Iaco) – Che Stekelenburg non fosse soddisfatto della sua esclusione dai pali giallorossi era abbastanza chiaro, ma le sue ultime parole non lasciano più margine ad alcun dubbio. “Io voglio giocare, non stare in panchina”, ha dichiarato il portiere giallorosso al sito web SportPromotion.nl. Parole dure che non lasceranno indifferente Zeman. Il tecnico giallorosso dopo un inizio di campionato affidato all’olandese, lo ha sostituito con Goicoechea. Dopo uno stop a causa di problemi fisici, Stekelenburg è tornato tra i pali nell’ultima gara della Roma contro l’Inter in Coppa Italia. “L’ultima partita che ho giocato è stata l’11 dicembre contro l’Atalanta, sei settimane sono tante. Ho sofferto per un problema alla gamba, Goicoechea ha preso il mio posto”. Escluso a discapito del portiere uruguaiano, Stek sembra aver perso la stima del mister. “Perché ho perso la fiducia di Zeman? Non lo so, non ne abbiamo mai parlato, non posso fare niente per cambiare questa situazione”. Una posizione netta che non sembra avere un punto di incontro tra il portiere e il boemo, già a causa dell’acquisto dell’attuale titolare giallorosso: “Tra l’altro ho trovato del tutto inutile l’acquisto di Goicoechea, dato che c’era già Lobont: che bisogno c’era di un terzo portiere?”. Una domanda che si sono posti in tanti, ma che già ad agosto Zeman aveva chiarito: “Ci sono tre portieri in qualunque squadra, ecco perché abbiamo acquistato Goicoechea. Infine, Stekelenburg giustifica così la rete subita nel match contro l’Inter: “Non penso che il gol sia arrivato perché ero in ritardo, i difensori avrebbero dovuto anticipare Palacio. Peccato, perché sarebbe stato un buon risultato il 2-0 in vista della gara di ritorno”. Oggi la sua permanenza nella Roma sembra sempre più a rischio. La società non è intenzionata a venderlo, almeno non prima di quest’estate ma le parole del giocatore fanno capire che la panchina lo spinge verso altre mete. Si è parlato di Fulham, ma anche di Milan: la Roma starebbe pensando a uno scambio di prestiti con Amelia, dopo che Wenger ha scartato l’ipotesi di un trasfrimento di Stekelenburg all’Arsenal. Ad aggravare la situazione è stata probabilmente la mancata chiamata in Nazionale da parte di Van Gaal: il portiere giallorosso non è tra i convocati per l’amichevole in programma ad Amsterdam il 6 febbraio tra Olanda e Italia.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore