Home Calcio REAL MADRID. L’ultimatum dei giocatori: “Presidente, o Mourinho o noi”

REAL MADRID. L’ultimatum dei giocatori: “Presidente, o Mourinho o noi”

CONDIVIDI

(getty images)

IL MESSAGGERO – RASSEGNA STAMPA – Compleanno amaro per Mourinho, in rotta di collisione con lo spogliatoio del Real Madrid. A due giorni dai 50 anni (Mou li compierà il 26 gennaio), secondo quanto scrive il giornale sportivo Marça, i due capitani Casillas e Ramos hanno recapitato un vero e proprio ultimatum alla dirigenza: “Presidente, o noi o Mou”. Marça rivela quello che ormai tutti sanno, e cioè che il rapporto tra lo Special One e lo spogliatoio sembra essere giunto al capolinea. Il quotidiano fa riferimento ad un pranzo di lavoro, quello di martedì scorso, tra Casillas e Ramos con il Presidente Perez e il d.g. Sanchez, nel corso del quale si è parlato di Mou, e a quel punto sarebbe scattato questa sorta di ultimatum. “Presidente, – è il senso del messaggio dello spogliatoio – la informiamo che molti di noi giocatori chiederanno di essere ceduti a fine stagione se l’attuale allenatore dovesse restare”. Un aut-aut in piena regola che Casillas e Ramos, protagonisti di scontri con l’allenatore portoghese, avrebbero rappresentato anche a nome di altri compagni di squadra, e non di secondo piano, ricordando i problemi che Mou ha avuto anche con Ozil, Coentrao, Pepe, Di Maria e perfino Cristiano Ronaldo. I giocatori del Real hanno promesso il massimo impegno nel seguito della stagione, “come se dovessimo ancora vincere tutto”, ma anche chiesto garanzie sulla futura conduzione tecnica, passando la palla al Presidente Perez che finora ha sempre – almeno pubblicamente – difeso l’allenatore. Ora l’annunciato ammutinamento potrebbe accelerare il ricambio, considerato anche che circa i due terzi dei soci del Real Madrid, secondo un recente sondaggio, ritiene che Mou abbia un impatto negativo sull’immagine del club. Immediata e scontata la smentita del Presidente Perez: “È completamente falso che i capitani della squadra abbiamo presentato un ultimatum”. Sulla stessa linea Casillas e Ramos, che dal sito del Real hanno fatto sapere che “non è stato sollevato alcun ultimatum da parte nostra in merito all’allenatore. Pieno sostegno e massimo rispetto a Mourinho.