Home Calcio MERCATO. Offerti 15 milioni per Destro e Amelia per Stekelenburg: il ‘no’...

MERCATO. Offerti 15 milioni per Destro e Amelia per Stekelenburg: il ‘no’ della Roma è doppio

CONDIVIDI

LA GAZZETTA DELLO SPORT – In attesa di Abate allo Zenit c’è il sì di Mesbah al Parma, con Zaccardo rossonero…

(getty images)

RASSEGNA STAMPA – (A. Russo) – Linea calda sull’asse Milan-Roma. Ieri i rossoneri hanno presentato un’offerta per Destro, sul gradimento del quale si è espresso pubblicamente anche Berlusconi. I dirigenti del Milan hanno messo sul piatto una proposta di 15 milioni per portare l’attaccante sin da subito ai rossoneri. Offerta che la Roma ha respinto, ritenendo Destro un giocatore cardine del fronte offensivo giallorosso di Zeman. La sensazione è che la partita, nonostante il muro giallorosso, non sia del tutto chiusa. Restano infatti in campo una serie di varianti e di circostanze che lasciano aperte delle chances rossonere. In primis vanno tenuti in debita considerazione i malumori del giocatore che, non facendone un mistero, non gradisce la collocazione che lo vede spesso in panchina per scelta tecnica. Scelte che hanno raffreddato il rapporto con l’allenatore. In ogni caso il Milan non molla la presa. In alternativa a Balotelli il giallorosso rappresenta un colpo che va nell’ottica delle operazioni di ringiovanimento della squadra, certificato anche con il prossimo l’arrivo di Saponara. La Roma, comunque, resta ferma sulle sue posizioni oltranziste a difesa di Destro. Il Milan di pari passo lavora per mettere in sicurezza la porta rossonera. E le mosse studiate sono diverse in attesa di verificare se il rinnovo del contratto di Abbiati vada realmente a buon fine. In quest’ottica è vivo un canale ancora con la Roma che prevede una ipotesi di scambio tra Amelia e Stekelenburg. Il portiere, tra l’altro, gradirebbe molto la destinazione Milan. Il discorso, dopo un primo approccio di qualche settimana fa, è tornato d’attualità in queste ore. Siamo ancora alle prime battute, con la Roma che conferma il suo ‘no’ al Milan, con l’obiettivo di monetizzare con la cessione del portiere olandese. Trattativa comunque solo all’inizio, con il Fulham sullo sfondo, interessato a dare la maglia da titolare a Stekelenburg e la Roma (che pensa a Sorrentino del Chievo) che attende nel fine settimana novità concrete da Londra. Oggi, intanto, va ricordato uno snodo importante per il futuro titolare della porta del Milan. In programma un incontro tra Galliani e il Presidente del Genoa Preziosi. Probabile che si parli anche di Perìn, per il quale nei mesi scorsi il Milan aveva fatto una proposta di 1,5 milioni per la metà. Nel frattempo, però, la quotazione del giocatore è lievitata per le positive prestazioni del portiere che si sta ben disimpegnando col Pescara. Su Perìn, comunque, vanno segnalate le attenzioni del Napoli. Nell’incontro odierno, Galliani chiederà a Preziosi ancora la disponibilità di avere subito Kucka, ma la sensazione è che il Genoa non sia disposto a privarsene. Ieri poi il Milan ha incassato dall’agente Lucci la disponibilità di massima di Mesbah ad accettare la destinazione Parma. Primo passo che, nel caso lo Zenit faccia lievitare a 12 milioni l’offerta per Abate, darebbe il via libera allo scambio tra lo stesso Mesbah e Zaccardo. Resta sempre aperta, infine, l’ipotesi della partenza di Antonini, corteggiato da Galatasaray, Spartak Mosca e Rubin Kazan.