SERIE A. Parola alla difesa. L’INTER in emergenza si affida al suo JESUS

LA GAZZETTA DELLO SPORT – E’ l’unico centrale titolare a disposizione. Senza Ranocchia e Samuel, Stramaccioni si adatterà giocando a quattro e a tre…

(getty images)

RASSEGNA STAMPA – (L. Taidelli) – Stramaccioni perde in un colpo solo Ranocchia e Samuel e si aggrappa a Juan Jesus che da semi sconosciuto si è trasformato in intoccabile e soprattutto ago della bilancia nerazzurra. Ora Juan Jesus e Silvestre dovranno per forza fare coppia per qualche gara. Dei sei centrali a disposizione di Strama, sono infatti gli unici disponibili. Con Chivu ancora out almeno 20 giorni dopo l’operazione al piede e il baby Bianchetti vittima di un problema muscolare, verrà presa ogni cautela prima di far tornare in campo anche Ranocchia e Samuel. I due salteranno sicuramente Partizan, Atalanta, Cagliari, Rubin e soltanto l’argentino potrebbe farcela per il Parma, nel posticipo di lunedì 26 novembre. Strama per domani deve decidere tra una difesa a tre con Cambiasso, che però non ne ha saltata una ed è decisivo a centrocampo, o una linea a quattro. Ma soltanto nel provino di stamattina si capirà se Jonathan ha smaltito il problema all’adduttore e l’infermeria è comunque affollata. Si è infatti fermato anche Obi (quadricipite), mentre Alvarez non è in lista Uefa. Con Coutinho e Sneijder ai box (ma per l’olandese ci siamo quasi), Strama davanti sarà costretto a convocare tutti e a fare staffetta con due uomini del tridente al fianco della certezza Livaja.