TENNIS. FEDERER: “Doping? Servono maggiori controlli, siamo meno analizzati di 6 o 7 anni fa”

Le parole del numero uno del mondo che chiede maggiori controlli per combattere il doping…

(getty images)

Roger Federer vuole più test antidoping nel tennis, lamentando di subire lui stesso meno controlli che in passato. «Sono meno controllato di sei o sette anni fa e non so il perchè», ha dichiarato lo svizzero, numero 2 del tennis mondiale, nella conferenza stampa di presentazione del Masters di Londra, al via oggi alla 02 Arena. Il numero uno del mondo si è unito alle parole di Andy Murray che aveva definito lacunose le analisi e la prevenzione. «Sono d’accordo con Andy, non si fanno molte analisi del sangue durante l’anno», ha sottolineato. «È vitale che lo sport rimanga pulito, deve esserlo. Abbiamo una buona reputazione al riguardo e vogliamo assicurarci che tale resti», ha concluso lo svizzero.