Home Calcio ROMA. ZEMAN: “Quando si lavora in undici si fanno passi in avanti…”

ROMA. ZEMAN: “Quando si lavora in undici si fanno passi in avanti…”

CONDIVIDI

Le parole a caldo del tecnico giallorosso dopo il poker rifilato al Palermo…

(getty images)

Zdenek ZEMAN ha parlato dopo il 4-1 rifilato al Palermo ai microfoni di Mediaset e Sky.

Ecco le sue parole:

ZEMAN A SKY

La solita Roma spettacolare in avanti, ma anche una squadra un po’ più scaltra,che ha saputo aspettare e abbassarsi…
Quando si vince si dice che ci sono i miglioramenti. Anche nelle altre partite abbiamo fatto a tratti bene. Oggi una buona gara e un buon risultato. Sono contento per i gragazzi e spero continuino a rederci e a fare calcio.

I centrocampisti in campo oggi, un regista e due incursori, sono la migliore soluzione possibile?
Anche Bradley fa parte dei registi, oggi ha fatto tanto movimento e ci ha dato possibilità di giocare più in profondità.

E’ il miglior centrocampo possibile quello di oggi?
Penso che Bradley e De Rossi hanno caratteristiche simili e De Rossi ha sicuramente più esperienza.

Goicoechea particolarmente reattivo. Sembra molto adatto al suo gioco…

Per me oggi ha fatto bene, sono contento e penso anche la società.
I calciatori che si tolgono la maglia, prima di una partita importante, come li giudica? Cosa le fanno provare?
Per me il regolamento è sbagliato e la maglia non se l’è levata totalmente. Capisco Destro al primo gol per la Roma: è stato tanto contento e spero ne farà tanti altri.

Crea un danno?
Sicuramente, la squalifica ci fa male.

11 contro 11 ci siamo tutti divertiti, ma sa che il Palermo non ha mai tirato in porta?
Si ma io ho sempre detto che nel calcio esistono due fasi: oggi il centrocampo ha lavorato tanto e anche gli attaccanti hanno aiutato. Per me Osvaldo ha fatto una partita eccezionale, sul piano offensivo e difensivo. Se lavoriamo tutti e 11 non dovremmo aver eproblemi, ma è normale che non sempre riesca e quando non riesce paghi qualcosa. Lamela? Per me poi ha grande talento, corsa e tecnica e deve sfruttarli per realizzare gol.

Meriti del gruppo?
Dopo 10 minuti ci siamo appiattiti un po’ dietro e abbiamo aspettato. Ma se l’avversario lo fai giocare davanti a te vai in difficoltà. Poi il centrocampo ha fatto bene in fase difensiva, alleggerendo molto i difensori.

Quale è il segreto di Totti? Corre come un ventenne…
Lui i gradoni non li fa per problemi alla schiena, problemi della vecchiaia… (sorride) Però corre tanto e sono contento per me, per lui e per la società.

Lo perdoniamo per i tanti assist?
Io vorrei eliiinasse queste giocate, per me sono palle che non si giocano. Lui ha la sua sicurezza e ci prova lo stesso anche se non è da calciatore vero.

Burdisso?
Ne vorrei 20 come carattere e applicazione. Non gli veniva tutto facile ma può imparare a giocare un po’ diverso rispetto a prima.

In questo momento, a 7 giorni dal derby,le posizioni di Roma e Lazio si ribaltano. Ci arrivate favoriti?
Di solito è il contrario, la squadra che perde si vuole rifare e quella che vince si adagia. Comunque meglio vincere e poi non adagiarsi pensando di avere risolto tutti i problemi.

Ci promette il tuffo inqualche fontana se vince il derby?
No, no io solo in estate al mare.

Ci racconta cosa ha visto in Tachtsidis? E’ un suo pupillo…
Non ho pupilli, l’ho osservato in serie B e mi ha impressionato per visione di gioco e facilità di calcio. Per me sta confermando quello che ho visto, magari altri lo vedono diversamente, ma per me sta facendo buon lavoro sia in fase difensiva che offensiva. I gradoni? si li fa…

ZEMAN A MEDIASET

Ci voleva buon senso nell’ammonizione a Destro?
“Si credo sia stato un errore arbitrale. Non aveva protestato tanto. Per me andava espulso anche Munoz al fallo su Osvaldo che andava dritto in porta”


Giusta l’espulsione di Destro?

“Purtroppo è ingiusta è una regola che non mi piace molto. Queste sono le regole, ma Destro non se l’è sfilata del tutto la maglietta”

Le è piaciuto tutto di questa Roma?
“Tutto non mi piace mai. Devo essere un pò critico. I centrocampisti si abbassavano troppo senza aggredire la palla”

Questa volta è arrivato il colpo del ko…
“Si meno male che oggi abbiamo preso gol troppo tardi per pensare al recupero dell’avversario”

Arrivare al derby così è importante?
“Penso che i giocatori siano stati trattati male dai media fino ad ora. Ora dovremo dimostrare il nostro valore. Spero che questa settimana lavoreremo bene”

Il derby non è una partita come le altre..
“Per i tifosi no certamente ma bisogna trasferire ai calciatori la convinzione che sia una partita come le altre. Chi perde però bisogna subire gli sfottò dei tifosi”

La seconda ammonizione a Destro era giusta…
“Non lo so io dico che si può sbagliare, basta che non si sbagli in malafede”

Destro come lo ha visto?
“Io lo vedo bene sia come centrale che come esterno. Oggi ha fatto molto bene da esterno oggi. A lui piace di meno quella posizione ma io credo che possa fare bene. Può diventare un buon giocatore. Lui ha grosse qualità solo che adesso non sta bene fisicamente. Sono conntento di averlo con noi, perchè ha grosse doti”

Quale era la preoccupazione alla vigilia della partita?
“Io non ho problemi con la mia squadra io ho grande fiducia in questo gruppo perchè per me ha grosse qualità”

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore