Home Calcio CALCIOMERCATO. Svolta VAN PERSIE: “ARSENAL, non rinnovo”. Ma la JUVE: niente aste

CALCIOMERCATO. Svolta VAN PERSIE: “ARSENAL, non rinnovo”. Ma la JUVE: niente aste

CONDIVIDI

RASSEGNA STAMPA – LA GAZZETTA DELLO SPORT – (Alessandra Gozzini) – I bianconeri non mollano la pista Suarez e si riapre pure quella di Higuain. Verratti: il manager in Francia per trattare col Psg…

(getty images)

 

Van Persie ha scelto il suo sito ufficiale per chiarire i propri progetti futuri: “Mi dispiace, ma dopo una lunga riflessione ho scelto di non prolungare il mio contratto”. Titolo della lettera on-line di Van Persie è “Nota per i tifosi”, la dichiarazione sembra però diretta a Wenger, che due giorni fa ha detto di volerlo a Londra fino a fine carriera. Altra controreplica dell’Arsenal, sempre con una nota sul web: “Rispettiamo la scelta di Van Persie di non prolungare il contratto, ma ha ancora un anno e siamo sicuri che rispetterà i suoi impegni con il club”.

 

Segnale. Sulla guerra dei comunicati in rete vanno aggiunti altri dettagli. Quello di Van Persie è un segnale chiaro con destinatario doppio: l’Arsenal e la Juve che valuta se andare all’assalto; l’attaccante ha voglia di nuove esperienze. Il problema, per Van Persie, è che per l’Arsenal non sarebbe poi così sconveniente perderlo a zero sterline. E la Juve? Sa di avere un accordo di massima con il giocatore: non intende però presentarsi all’asta per un attaccante che sarà svincolato tra dodici mesi, e a maggior ragione eviterà di battagliare con l’agguerrita concorrenza, visto che dopo il City è entrato in scena anche il PSG. Da ieri sera sono a Parigi sia Delli Carri, d.s. del Pescara, che Di Campli, manager di Verratti, altro obiettivo bianconero. Il viaggio in Francia certifica il forte interesse di Leonardo per il giocatore.

Suarez. Nelle tasche juventine resta comunque un buon budget-mercato. Il vero chiodo fisso, al di là del sogno Cavani, è Suarez: in questo caso va abbattuto il muro reds, con il Liverpool che (per ora) non intende trattare. Non va eliminata la pista Higuain, e poi c’è sempre Destro, nuovo golden-boy del pallone: il problema è che anche la valutazione è a peso d’oro. Così torna forte Gabbiadini: ieri altro incontro Juve-Atalanta, il discorso è ben avviato. L’attaccante piace moltissimo a Conte, e non è affatto escluso che arrivi per restare. Idee anche in ruoli alternativi? Piacciono Ramirez e Jovetic.

Amichevoli estive. Difficilmente il top player potrà prendere parte alle prime amichevoli internazionali della Juventus. Ecco il programma che sostituisce la tournée americana: il 28 luglio, a Berlino, sfida all’Herta; l’1 agosto, a Ginevra, Juve-Benfica; il 4 agosto, a Salerno, c’è Juve-Malaga.