MILAN. AMELIA: “Lascerei i rossoneri solo per la Roma”

(Foto Getty Images)

AMELIA SU MILAN E ROMA – La Roma è alla ricerca di un portiere. Fino a qualche tempo fa si faceva il nome di Amelia, poi l’attenzione mediatica attorno al portiere rossonero è un po’ scemata. Ora l’estremo difensore milanista, il cui nome è stato accostato al Cagliari nell’ambito si uno scambio con Marchetti, torna a parlare a ‘Radio Radio’: “Non sto in prima linea per aunto riguarda lo scambio. Conosco molto bene Donadoni, mi ha chiesto se volevo andare a giocare con lui, ho ringraziato lui e il Cagliari dell’opportunita’ che mi stavano dando, ma la mia volonta’ non e’ e non e’ mai stata quella di lasciare il Milan, ho valutato la situazione, ma per quanto mi riguarda resterò al Milan. Un mese fa il club rossonero ha riscattato l’intero mio cartellino e questo dimostra che il Milan punta su di me. Galliani mi ha sempre detto che sarei rimasto li’. Per il Cagliari poteva essere una soluzione positiva, avrebbe preso me e dato la possibilita’ a Marchetti di finire in un grande club. Lascerei il Milan solo per la Roma, è una cosa scontata, non sono uno stupido, gioco nella squadra piu’ titolata del mondo, ma la Roma è la squadra della mia citta’, è sempre stato il mio obiettivo. Garanzie tecniche penso di poterle dare. Sento di aver dimostrato di essere da Milan giocando 10 partite importanti e sono convinto di essere anche da Roma. Oggi non c’e’ stata nessuna chiamata, sono del Milan e sono felice di essere in rossonero, ma se la Roma dovesse chiamare…Avevo bisogno di confrontarmi con una realta’ come quella del Milan. Ero al Genoa, ma volevo vivere un ambiente come quello rossonero, per me giocare 10-15 partite in un grande club vale molto di piu’ di giocarne 30 in squadre di medio livello, qui ti capita di giocare con il Real Madrid, ma anche di disputare amichevoli con Barcellona, Arsenal o altre grandi societa’”.