Home Calcio LAZIO REJA: “Abbiamo trovato un buon assetto ma dobbiamo concretizzare di più”

LAZIO REJA: “Abbiamo trovato un buon assetto ma dobbiamo concretizzare di più”

CONDIVIDI

LAZIO REJA – Ecco le parole di Edy Reja rilasciate ai microfoni della radio ufficiale della società biancoceleste:

“Ho meditato sulla gara contro il Bari e sul prossimo impegno con il Cagliari. Ci aspettano con il dente avvelenato e dobbiamo arrivare preparati perché sarà una gara difficilissima. Contro il Bari abbiamo fatto un’ottima prestazione nel primo tempo, ma concretizzato troppo poco rispetto al numero di occasioni avute e sofferto troppo nelle battute finali. Ma sono soddisfatto dei tre punti e delle battute d’arresto delle inseguitrici. Dobbiamo continuare così, d’ora in avanti saranno tutte finali”.

La Lazio ha trovato una grande stabilità, è la seconda miglior difesa del campionato: “La difesa è una sicurezza: Dias e Biava stanno facendo un ottimo campionato, anche insieme a Lichtsteiner e Radu che arrivano spesso sul fondo e crossano. Ma la nostra difesa si fa già con gli attaccanti: fanno un buon filtro, la squadra gioca corta per poi ripartire e trovare la profondità. Grazie alla coppia di registi Ledesma-Matuzalem poi abbiamo trovato equilibrio per la costruzione del gioco e se Hernanes si muove bene sulla trequarti tutta la manovra ne trae beneficio. È un assetto che avevo già proposto ma si è reso possibile con Gonzalez e Sculli sulle corsie esterne che aiutano sia in fase offensiva che difensiva. Dobbiamo concretizzare di più”.

Domenica c’è la trasferta di Cagliari: “Il Cagliari ha tanta qualità: Conti e Biondini sono ottimi giocatori tanto che quest’ultimo, come anche Lazzari, è stato cercato dalla Lazio anche se poi non si è fatto niente. Anche i due centrali sono bravi, poi ci sono Acquafresca e Nenè in avanti. Ora non c’è più Matri, ma il giocatore che temo di più è Cossu: ha tecnica, sa finalizzare e fa ottimi assist. Può metterci in difficoltà”.

A dodici giornate dalla fine del campionato il sogno Champions League non è più cosi distante: “Inter e Milan lasciamole da parte, Juventus e Roma hanno organici importanti ed i giallorossi con il nuovo tecnico credo non sbaglieranno più. L’Udinese insegue ma è il Napoli la squadra che sta meglio. Sta giocando un ottimo calcio, c’è entusiasmo ed ha due giocatori straorinari come Lavezzi e Cavani. Per la salvezza invece spero si salvi chi merita di più, anche se ho un po’ più di simpatia per il Brescia poiché ho trascorso due anni lì”.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore