Home Calcio LAZIO, serve il vero Hernanes

LAZIO, serve il vero Hernanes

CONDIVIDI

IL CORRIERE DELLO SPORT –  Un piano di recupero per Hernanes, un piano per averlo al massimo nel girone di ritorno. Sta seguendo una nuova tecnica per raggiungere il top:si chiama ginnastica del respiro. L’obiettivo è migliorare le sue prestazioni, è aumentare la resistenza respiratoria. E’ stato messo a sua disposizione un macchinario speciale, si chiama “SpiroTiger”:permette di effettuare un allenamento intenso e specifico fuori dal campo. Può aiutarlo a respirare meglio e quindi a risparmiare energie, a fargli sentire meno fatica. Nella prima parte di stagione Reja spesso l’ha sostituito prima della fine delle partite, in questo modo la Lazio spera di ottenere un rendimento più lungo. L’apparecchio è composto da una manopola portatile munita di sacca per il riciclo di aria, una base elettronica sorveglia e registra ogni singolo allenamento.

Reja rivuole il vero Hernanes già contro Sampdoria e Roma, rivuole il vero Profeta, il campione in grado di decidere le partite, di mandare i compagni in porta , di segnare e regalare punti preziosi. Il 2011 dovrà essere il suo anno, ma l’inizio non è stato scintillante. Ha sofferto con Genoa e Lecce, non è sembrato brillante, non ha dato la scossa. Ecco perchè è stato studiato un piano di recupero, è iniziato lunedì scorso: Edy gli ha parlato, l’ha confessato, gli è stato accanto, gli ha spiegato i movimenti da effettuare. Vuole vederlo meno statico, vuole che attacchi lo spazio e punti a rete come fatto a dicembre. Nel contempo il brasiliano ha svolto lavori specifici.Hernanes vuole presentarsi al meglio contro la Sampdoria, la squadra che all’andata ha battezzato il suo esordio.

Il profeta scalpita, si sta impegnando al massimo, vuole incidere. Ha svolto allenamenti fisici e tecnici. Ha bisogno di migliorare globalmente. E’ stato seguito passo dopo passo, l’obiettivo è fargli acquisire maggiore velocità nel passo enell’esecuzione. Hernanes ha tirato la carretta per un anno di fila, ha disputato 60 partite nel 2010( dal 17 gennaio al 19 dicembre). Non si è mai fermato, ha riposato solo durante la pausa invernale. In Brasile il campionato è fermo, i calciatori sono in vacanza,di solito in questo periodo Hernanes se ne stava beatamente al mare, non era certamente impegnato in un torneo difficile e stressante quale è la serie A. E’ normale che stia pagando un calo, chi lo conosce ha assicurato la sua esplosione nel 2011, i tifosi sperano che la profezia s’avveri.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore