Home Calcio ALLIEVI NAZIONALI LAZIO, beffa al fotofinish per i biancelesti

ALLIEVI NAZIONALI LAZIO, beffa al fotofinish per i biancelesti

CONDIVIDI

Dopo l’ottima vittoria ottenuta nella prima giornata contro il Foligno, la Lazio di Perrone incappa in un inatteso mezzo passo falso, pareggiando per uno a uno contro il Pomezia. Dopo il vantaggio firmato da Vivacqua, la doccia fredda per i biancocelesti giunge in pieno recupero: il perfetto rigore di Mulas vale l?uno a uno.

POMEZIA: Ciurluini, Amitrano, Pugnalini, Biraschi, Palmieri, Parente, Molinaro, Palombi, Zenobi, Cierro (1?st Mulas), Proia. All.: Monaco.

LAZIO: Scarfagna, Morbidelli, Andreoli, Oddo, Bassini, Serpieri (20’st Singleton), Vivacqua (32’st Argenti), Barluzzi (27’st Ferri), Alessandroni (10’st Billi), Carru, Pagni (32’st Cicerchia). A disp.: Chingari, Arduini.. All.: Perrone.

ARBITRO: Martinelli di Roma due.

ASSISTENTI: Currà e Mazzarella di Ostia.

MARCATORI: 7’st Vivacqua (L), 44’st Mulas (P, rig.).

NOTE: ammoniti Billi, Ferri. Espulsi: 15?st Bassini (L) per doppia ammonizione, 40’st Parente (P) per doppia ammonizione.

Mister Perrone conferma nove undicesimi della formazione che ha brillantemente battuto il Foligno all?esordio con i soli innesti di Serpieri, al posto di Cataldi, e Alessandroni, che ha sostituito Rozzi, espulso nella scorsa giornata. Nella prima frazione di gioco si assiste ad un sostanziale equilibrio. Le due compagini si affrontano a viso aperto, annullandosi a vicenda con ottimi interventi delle retroguardie. L?undice biancoceleste si rende pericoloso dalle parti di Ciurluini con le conclusioni di Vivacqua ed Alessandroni; l?estremo difensore pometino vigila bene e neutralizza con successo i tentativi degli ospiti. Il Pomezia si dimostra incisivo soprattutto con Zenobi, ma la linea difensiva della Lazio appare subito ben messa in campo e non lascia spazio agli attaccanti locali, chiudendo bene gli spazi e agendo perfettamente in fase di marcatura. L?incipit della ripresa è tutto di marca biancoceleste: gli ospiti mostrano un atteggiamento spiccatamente offensivo e si portano subito con veemenza nella trequarti locale, sfiorando sin dalle primissime battute il gol. E? il preludio del vantaggio, che giunge dopo sette minuti di gioco: Pagni dalla fascia effettua un ottimo passaggio al centro all?indirizzo di Vivacqua, il quale stoppa la sfera e lascia partire una splendida conclusione, su cui nulla può Ciurluini. Uno a zero. Per l?attaccante si tratta già della seconda marcatura stagionale, dopo il gol siglato contro il Foligno. Nei minuti successivi la Lazio prova il colpo del Ko, ma il reparto offensivo si dimostra poco incisivo negli ultimi metri, mancando in più di una circostanza il raddoppio. Quando tutto sembrava essere destinato alla vittoria dei biancocelesti ecco arrivare il colpo di scena. Il cronometro segna il quarto minuto di recupero, quando Ferri trattiene vistosamente all?interno della propria area di rigore Mulas. Il signor Martinelli non ha dubbi e assegna un calcio di rigore per il Pomezia. Dagli undici metri si presenta lo stesso Mulas, che non fallisce la realizzazione: è uno a uno.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore